McAfee Network User Behavior Analysis

McAfee Network User Behavior Analysis

Visibilità continua ed economica all'interno della tua rete

Agisci:
  • Contatta McAfee
    Pronto a fare un acquisto o vuoi chiarire dei dubbi prima di acquistare? Contatta un esperto McAfee. Disponibile dal lunedì al venerdì. Disponibile solo in inglese.
  • Trova un rivenditore
  • Contattaci
  • Telefonare: 800902644

Panoramica

McAfee Network User Behavior Analysis offre una visione costante e in tempo reale sul comportamento e sulle attività degli utenti all'interno del tuo complesso ambiente di rete. Sostituisce le attività di rilevamento manuali, come l'analisi dei registri, con il rilevamento e l'analisi automatici basati sui dati del flusso di rete esistenti, nonché sui dati relativi alle applicazioni e alle identità per fornire risultati affidabili e un piano di azioni ben definito.

Con Network User Behavior Analysis, ottieni:

Informazioni intuitive e accurate — In una visualizzazione unica, Network User Behavior Analysis mostra l'utente, il gruppo e il ruolo attuali associati a ogni azione in corso nella rete. Correla il comportamento con le policy di sicurezza esistenti per mostrare le violazioni. Fornisce queste informazioni in tempo reale, non dopo il fatto, per permetterti di identificare i potenziali rischi e prendere delle decisioni in modo rapido e definitivo.

Costi inferiori e maggiore sicurezza — Automatizzando le laboriose attività di rilevamento e analisi, Network User Behavior Analysis riduce i costi di tutela della sicurezza della rete contro gli eventuali rischi, incluse le minacce interne.

Conformità e controllo semplificati — Network User Behavior Analysis accelera e semplifica la preparazione dei controlli con il monitoraggio costante per garantire la conformità con le direttive PCI DSS, FISMA, SOX, HIPAA e GLBA.

Caratteristiche e vantaggi

Riduzione del rischio

Consapevolezza di ciò che gli utenti fanno in qualsiasi momento nella tua rete. Confronto dell'attività degli utenti con le policy di sicurezza e business per ridurre al minimo i rischi e le responsabilità legali. Network User Behavior Analysis completa le soluzioni di controllo degli accessi verificando che gli utenti non superino i controlli al momento dell'accesso e aiuta a monitorare il comportamento degli utenti dopo la connessione.

Maggiore efficienza e costi ridotti

Rilevamento e analisi automatica di ciò che fanno gli utenti per risparmiare tempo e denaro. Con le informazioni più accurate e a prova di manomissione di Network User Behavior Analysis, puoi identificare e rispondere alle minacce più rapidamente e con più sicurezza. Poiché ti fornisce una visione intuitiva e completa di chi sta facendo cosa e dove nella tua rete, è dimostrato che Network User Behavior Analysis riduce il costo, gli sforzi e i rischi associati con la pianificazione e le modifiche della rete.

Migliori funzionalità di identificazione degli utenti

Ottieni informazioni dettagliate sugli utenti che accedono alle applicazioni strategiche dell'azienda. Integrazione dinamica con gli elenchi indirizzi degli utenti per ottenere il nome, il ruolo e il contesto delle policy dell'utente. Tutte le modifiche apportate nell'elenco indirizzi vengono riportate automaticamente a Network User Behavior Analysis.

Conformità e controllo semplici

Esegui la preparazione dei controlli in modo più veloce e rapido con il monitoraggio costante per garantire la conformità ai requisiti PCI DSS, nonché ai regolamenti FISMA, SOX, HIPAA e GLBA.

Implementazione conveniente e scalabile del monitoraggio

Abilita il monitoraggio fuori banda senza riconfigurare la rete. Network User Behavior Analysis Monitor utilizza l'acquisizione di pacchetti (pcap) e i dati del flusso di rete, non richiede agent, integrazione dell'applicazione e ricodifica. Per il monitoraggio basato sulle identità, Network User Behavior Analysis sfrutta le informazioni su identità e ruoli contenute negli elenchi esistenti.

Utilizzo dell'infrastruttura esistente

Integra Network User Behavior Analysis in modo rapido e semplice con le directory Active Directory e basate su LDAP, i router e gli switch di rete, i client di identità non-Microsoft Windows come Centrify, e i dati basati sul flusso di Cisco e Juniper.

Requisiti di sistema

Di seguito sono elencati i requisiti di sistema minimi. I requisiti attuali variano in relazione all'ambiente operativo. Informazioni tecniche fornite da Intel. Le specifiche possono cambiare in qualsiasi momento, senza alcuna notifica.

Appliance McAfee Network User Behavior Analysis Monitor

  • Specifiche tecniche
    • 1 CPU dual-core Intel Xeon 5130, 2 GHz, 1,333 MHz, 4 MB di cache (per Monitor SE, Flow Monitor SE e Flow Monitor: 1 CPU Xeon 5150 2.66 GHz)
    • Due hard disk 3,5" SATA II 7.5K RPM, da 250 GB, 32 MB di cache
    • 4 GB RAM
  • Specifiche di alimentazione e BTU
    • Picco massimo = 9,5 amp
    • Operatività massima = 8,5 amp
    • Operatività media = 6,25 amp
    • Watts = 750
    • BTU/ore. = 2,550
  • Dimensioni
    • Dispositivo 1U montabile a rack
    • 17"L x 28 1/2"P x 1 3/4"A
  • Peso
    • 13,6 kg.
  • Temperatura
    • Temperatura operativa: 50°–90° F / 10°–35° C (velocità di variazione massima non superiore a 10° C per ora)
    • Temperatura non operativa: -40°–70° C
    • Umidità di non esercizio: 90%, senza condensa a 28° C
  • Conformità
    • UL60950 – CSA 60950 (USA/Canada)
    • EN60950 (Europa)
    • IE60950 (Internazionale)
    • CE – Direttiva basso-voltaggio 73/23/EEE (Europa)
  • Certificazione
    • Certificazione Common Criteria EAL 3
    • Accreditamenti del Dipartimento della Difesa degli Stati Uniti per l'operatività con SIPRNet, NIPRNet e JWICS

Appliance McAfee Network User Behavior Analysis Control Center

  • Specifiche tecniche
    • 1 CPU dual-core Intel Xeon 5150, 2.66 GHz, 1,333 MHz, 4 MB di cache
    • Due hard disk SATA 10K RPM da 150 GB, 16 MB di cache
    • 4 GB RAM
  • Specifiche di alimentazione e BTU
    • Picco massimo = 9,5 amp
    • Operatività massima = 8,5 amp
    • Operatività media = 6,25 amp
    • Watts = 750
    • BTU/ore. = 2,550
  • Dimensioni
    • Dispositivo 1U montabile a rack
    • Dimensioni: 17"L x 28 1/2"P x 1 3/4"A
  • Peso
    • 13,6 kg.
  • Temperatura
    • Temperatura operativa: 50°–90° F / 10°–35° C (velocità di variazione massima non superiore a 10° C per ora)
    • Temperatura non operativa: -40°–70° C
    • Umidità di non esercizio: 90%, senza condensa a 28° C
  • Conformità
    • UL60950 – CSA 60950 (USA/Canada)
    • EN60950 (Europa)
    • IE60950 (Internazionale)
    • CE – Direttiva basso-voltaggio 73/23/EEE (Europa)
  • Certificazione
    • Certificazione Common Criteria EAL 3
    • Accreditamenti del Dipartimento della Difesa degli Stati Uniti per l'operatività con SIPRNet, NIPRNet e JWICS

Risorse

Panoramiche sulle soluzioni

Analisi del comportamento dell'utente: visibilità conveniente in tempo reale dell'attività degli utenti sulla rete aziendale

La maggior parte delle aziende sono accomunate da esigenze reali di business e requisiti di conformità che vanno costantemente monitorati e verificati: Chi accede ai sistemi di business critici?, Cosa utilizzano tali utenti?, In quale parte della rete stanno svolgendo delle attività?

Schede tecniche

McAfee Network User Behavior Analysis (English)

For a technical summary on the McAfee product listed above, please view the product data sheet.

McAfee Network User Behavior Analysis Studio (English)

For a technical summary on the McAfee product listed above, please view the product data sheet.

Comunità

Blog

  • Government Agencies Should Turn to CDM During 30-Day Sprint
    Tom Gann - giugno 29, 2015

    The fallout from the OPM breach continues with news that clearance information may have been stolen and that more than 10 million federal employee records may have been breached. In response, the White House has ordered every agency to engage in a “30 day sprint” to shore up and bolster their defensive cybersecurity capabilities. During […]

    The post Government Agencies Should Turn to CDM During 30-Day Sprint appeared first on McAfee.

  • Hackers Gonna Hack! Here’s How to Fight Back
    Paul Zimski - giugno 23, 2015

    Nobody ever said network defense was easy. If you’re in charge of protecting your enterprise’s digital assets, the one thing you always seem to be fighting is time. Even after you have read every security analyst report on the market and deployed best-of-breed security products, if your IT security and data protection tools don’t work […]

    The post Hackers Gonna Hack! Here’s How to Fight Back appeared first on McAfee.

  • Securing Private and Hybrid Clouds
    Raja Patel - giugno 5, 2015

    As-a-service models offer huge opportunities, but also complicate security. Sometimes the easiest way to migrate to a new architectural modelis to let others do the work, others who are experts in their field. This has given rise to many as-a-service models throughout the industry and across the entire technology stack, from software to infrastructure. While […]

    The post Securing Private and Hybrid Clouds appeared first on McAfee.

  • ESG Lab Spotlight on SIEM
    Karl Klaessig - giugno 2, 2015

    It’s no secret that today’s attack surface is growing. Everywhere you turn there’s news of a new breach or targeted attack. Look around you – is your mobile device nearby? The answer is most likely yes. In a world of connected devices and people on the go, our affinity for multi-tasking is in turn causing […]

    The post ESG Lab Spotlight on SIEM appeared first on McAfee.

  • Did a Hacker Take Control of a Commercial Airplane?
    Gary Davis - maggio 20, 2015

    As the popular saying goes, what goes up must come down. And if you’re on a flight, both elements should be done in a controlled manner. Thankfully, we have a lot of people working across industries to make sure that all flights take off and land safely — and that includes the cybersecurity industry. But […]

    The post Did a Hacker Take Control of a Commercial Airplane? appeared first on McAfee.