Ottimizza le operazioni

Visibilità continua e informazioni fruibili per migliorare le operazioni di sicurezza

La sfida posta dalla diffusione dei sistemi di sicurezza

Ottimizzare la risposta delle operazioni di sicurezza:
Sfrutta al meglio il tempo e il talento del tuo team per gestire le minacce in modo sostenibile

Ulteriori informazioni

Il rilevamento e la gestione di attacchi sempre più sofisticati è ora più difficile che mai, perché i team delle operazioni di sicurezza sono alle prese con un’infrastruttura informatica e una protezione complesse e distribuite, costituite da componenti isolate fra di loro. Si trovano così a fronteggiare un afflusso di dati provenienti da endpoint, servizi nel cloud e ambienti critici, fra cui centri dati, reparti di produzione e sistemi di controllo integrati. I perimetri tecnici e dell’organizzazione possono rendere lento e irregolare l’accesso ai dati di sicurezza, ostacolando la risposta e ritardando le azioni di rimedio.

Un recente sondaggio svolto fra 565 responsabili della sicurezza ha riscontrato che in media occorrono otto giorni feriali, o 64 ore, per svolgere un’indagine, dal rilevamento al ristabilimento della normalità. E, sempre in media, i responsabili della sicurezza utilizzano quattro strumenti per svolgere l’attività, ma molti di loro ne usano più di una decina.

Progettare delle operazioni di sicurezza continuamente ottimizzate

Abbraccia un'architettura di sicurezza adattiva

Al fine di collegare le “isole” operative e di dati, una strategia efficiente richiede un’architettura di sicurezza adattiva che abbracci il presente, ma che si evolva con le nuove tecnologie per mitigare continuamente i rischi.

Una piattaforma di sicurezza che è aperta e pronta all’azione

Le interfacce aperte e gli script automatici consentono la fusione delle nuove funzioni con i sistemi e processi esistenti. Le integrazioni a loro volta rendono più efficace il rilevamento delle minacce, il triage e l’analisi. I dati, i sistemi e le decisioni necessarie possono essere coordinati per svolgere le operazioni di sicurezza in modo intelligente e attivo.

Analisi in tempo reale per risultati rapidi

Le tattiche del tipo “colpisci e scappa” stanno proliferando, è pertanto indispensabile consentire ai reparti della sicurezza di prendere velocemente le contromisure. L’integrazione delle analisi e dei feed di informazioni sulle minacce dà visibilità su file, processi, modifiche ai sistemi e indicatori di compromissione, permettendo al personale di agire direttamente.

Automazione per alleggerire i carichi

L'automazione di flussi di lavoro, script e attività converte i processi approvati in azioni efficienti e tempestive. Ogni risposta immediata e automatizzata comprime i tempi necessari per triage, determinazione dell'ambito e contenimento. In pochi secondi è così possibile bloccare un attacco.

Le nostre soluzioni

Infrastruttura di sicurezza integrata

Per irrobustire protezione, rilevamento e risposta occorre far collaborare insieme i vari livelli della sicurezza, integrando tecnologia e processi nel tuo ambiente.

Automatizza la risposta agli eventi

Convertendo i processi in azioni efficienti per mezzo di flussi di lavoro, script e attività automatizzati, puoi comprimere i tempi di triage, determinazione dell'ambito e contenimento.

Gestione intelligente delle minacce avanzate

Utilizzando i dati integrati e condivisi in tutta l’infrastruttura IT, che comprendono i feed delle informazioni sulle minacce provenienti dal mondo, dall’organizzazione e quelli in tempo reale, le attività di assegnazione della priorità alle minacce, di indagine e di risposta diventano più rapide e intelligenti.

Scopri come ottimizzare le operazioni di sicurezza

Resta aggiornato sull'evoluzione dei SOC

Registrati per vedere questo webcast su richiesta.

Operazioni di sicurezza sostenibili

Prendi in considerazione un approccio ottimizzato per l'infrastruttura di sicurezza che incoraggi la collaborazione e la visibilità in tutta l'azienda.

Efficienza e collaborazione nel Centro Operazioni di Sicurezza (SOC)

Questo nuovo studio mostra che la risposta agli eventi potrebbe essere dal 38% al 100% più efficiente tramite la collaborazione operativa.