Sicurezza del cellulare: 5 passi per difendersi dalle chiamate truffa

Alcune truffe possono sono anticipate da un suono: ring, ring! Sì, le temute telefonate automatiche. Non solo sono fastidiose, ma possono mettere a rischio le tue finanze.

Negli Stati Uniti, le telefonate indesiderate sono al primo posto tra i reclami dei consumatori riportati alla Federal Communications Commission (FCC), in parte perché i truffatori hanno fatto buon uso delle tecnologie di spoofing che mostrano numeri di identificazione del chiamante fasulli. Di conseguenza, quel numero di telefono dall’aspetto innocente potrebbe non esserlo affatto.

Sia che la voce all’altro capo dello smartphone provenga da una registrazione o da una persona reale, l’intento alla base della telefonata è probabilmente lo stesso: truffarti per ottenere i tuoi dati personali, il tuo denaro o entrambi. Chi inscena queste truffe può fingere di chiamarti per conto di banche, enti statali, compagnie di assicurazione e organizzazioni varie, così da avere una scusa per richiedere da te pagamenti, informazioni finanziarie o numeri di identificazione.

Alcuni di loro possono sembrare piuttosto convincenti. Altri, invece, diventano aggressivi o minacciosi. Uno dei metodi più efficaci adottati da queste telefonate truffaldine consiste nel trasmettere un senso di urgenza e paura, affermando che c’è un problema in questo momento e che sono necessarie immediatamente le tue informazioni per risolvere tale problema, che in realtà non esiste. Questo tipo di comunicazioni sono un campanello di allarme e, in caso dovessi riceverle, prendititi il tempo di valutare bene la veridicità della situazione prima di rispondere o intraprendere qualsiasi azione.

Evita e blocca le telefonate automatiche seguendo questi consigli

Qualsiasi forma assumano queste telefonate indesiderate, ci sono alcuni accorgimenti che puoi adottare per proteggerti ed evitare di subire danni. Questi cinque consigli ti saranno utili:

1) Controlla bene il numero del chiamante.

Certamente, questo potrebbe sembrarti alquanto ovvio. Tuttavia, sappi che i truffatori sono molto bravi nell’arte dell’inganno. Possono far sembrare che una telefonata sia locale o familiare. Se ti prendono alla sprovvista e rispondi a una telefonata che poi si rivela come spam, riattacca immediatamente. Se hai dubbi sul numero, è meglio far filtrare le telefonate dalla tua segreteria telefonica. Rispondere al telefono per determinare se una telefonata è legittima o meno potrebbe confermare al truffatore che la linea esiste e funziona, determinando un successivo aumento di questo tipo di chiamate.

2) Non rispondere alle telefonate da numeri sconosciuti.

Quindi, mettiamo il caso che tu abbia lasciato alla segreteria telefonica una telefonata sconosciuta. La telefonata sembra provenire da una banca o da un’azienda con informazioni riguardanti una questione urgente. Per confermarne la veridicità, ti suggeriamo di individuare il numero del servizio clienti legittimo in un estratto conto, una fattura o un sito Web della banca o dell’azienda in questione, e usalo per verificare autonomamente la situazione. Richiamare il numero ricevuto dal tuo telefono o lasciato in segreteria potrebbe giocare a favore del truffatore.

3) Non cedere alla pressione.

Come tattica, i truffatori potrebbero allarmarti sostenendo che c’è qualche problema con le tue tasse, il tuo conto corrente o il tuo estratto conto. Alcuni di loro possono essere abbastanza convincenti, quindi se ti trovi in una conversazione in cui ti sorgono dei dubbi e non ti senti a tuo agio con quello che viene detto o come viene detto, riattacca e contatta direttamente la banca o l’azienda come indicato sopra. In generale, fai attenzione alle tattiche di pressione o di intimidazione e non rivelare le tue informazioni personali.

4) Iscriviti al registro pubblico delle opposizioni.

Diverse nazioni forniscono un tale servizio, che di fatto è un elenco a cui le aziende di telemarketing legittime fanno riferimento prima di fare le loro telefonate. Anche se questo non impedisce ai truffatori di chiamarti, può ridurre le telefonate non richieste in generale. Ad esempio, Stati Uniti, Italia e Regno Unito offrono registri delle opposizioni.

5) Cerca app e servizi che bloccano le chiamate indesiderate.

Molti operatori di telefonia mobile forniscono app e servizi aggiuntivi che possono bloccare le telefonate indesiderate, spesso come parte del piano di servizio del tuo smartphone. A tal scopo sono disponibili anche app di terze parti. Informati bene. Verifica se queste app sono legittime e se sono effettivamente in grado di lasciar passare le telefonate “buone” senza bloccarle.

Fai un passo in più. Proteggi il tuo smartphone con un software o un’app per la sicurezza dei dispositivi mobili.

Anche se i software e le app di sicurezza non bloccano le telefonate indesiderate, potenziano la sicurezza del tuo telefono in generale, il che può proteggere sia te che i tuoi dati. In questo caso hai un paio di opzioni a disposizione. Puoi scegliere un software di sicurezza completo che protegge tutti i tuoi dispositivi o optare per un’app in Google Play o nell’App Store di Apple. In questo modo avrai una protezione da malware, sul Web e per il dispositivo che ti aiuterà a proteggere il tuo telefono.

Tutti insieme, questi provvedimenti possono aiutarti a prevenire o a bloccare del tutto le chiamate indesiderate come le telefonate automatiche, aumentando la tua sicurezza e riducendo i fastidi.

FacebookLinkedInTwitterEmailCopy Link

Stay Updated

Follow us to stay updated on all things McAfee and on top of the latest consumer and mobile security threats.

FacebookTwitterInstagramLinkedINYouTubeRSS

More from Consumer

Back to top