La mia e-mail è stata hackerata. Cosa devo fare?

Indizi che la tua e-mail è stata hackerata

Con l’avvento di #Staysafe e #Shelterinplace, il volume delle comunicazioni personali via e-mail è salito alle stelle. Questo aumento ha permesso agli hacker astuti di installare virus tramite allegati e altre tecniche diffuse.

Qualcuno sta usando la mia e-mail? È probabile se…

I tuoi contatti ricevono messaggi non inviati da te

I messaggi ricevuti da amici o contatti di lavoro che sembrano provenire da te sono il segnale di un grave problema sul tuo computer: la tua e-mail è stata hackerata. Gli amici possono avvisarti di queste e-mail, ma non è detto che i contatti di lavoro o i collaboratori professionali lo facciano. Quando subisci un furto di e-mail, gli hacker possono installare malware sui computer di queste persone tramite allegati di posta elettronica e avere accesso alle password con estrema facilità.

Non riesci ad accedere all’email con la tua password abituale

Poiché visiti abitualmente i tuoi siti preferiti, conosci la password di ognuno di essi. Anche se può accaderti di premere accidentalmente un tasto sbagliato, la possibilità di farlo due volte sembra altamente remota. Se la password sembra non funzionare e non riesci ad accedere, devi considerare la possibilità di avere subito un furto di e-mail.

Una volta penetrati all’interno del computer grazie al tuo account hackerato, i criminali informatici sono praticamente liberi di cercare le tue password. Molte persone creano una lista di password per comodità, ma un hacker che effettua un’intrusione nella tua posta elettronica e trova un file del genere può avere un vantaggio significativo.

Rallentamento e funzionamento imprevisto del computer

Un computer che presenta un comportamento insolito può indicare che un virus lo ha infettato tramite il furto di e-mail. La lentezza della risposta anziché la velocità che ti aspetti indica che c’è un problema. Lo spyware, un tipo di software dannoso, può tenere traccia della tua attività online, manomettere i tuoi file e persino rubare le tue informazioni private.

Se consideri il volume di calcolo che uno spyware può aggiungere sul sistema, puoi comprendere il motivo della sua scarsa velocità. Anche se probabilmente non hai notato nulla di strano quando hai scaricato una foto da un sito Web o hai fatto clic su un allegato contenuto in un’e-mail, è possibile che contenesse un virus e dovresti controllare se l’e-mail è stata violata. Finché non rimuovi il virus, potresti avere la sensazione di essere osservato da qualcuno, ed è proprio così.

Fai attenzione ai ransomware

I ransomware sono una forma particolarmente insidiosa di software nocivo, che hanno la capacità di farti pagare per il privilegio di controllare il tuo computer. I ransomware possono entrare nel tuo sistema attraverso le e-mail, e tu consenti loro l’accesso quando fai clic su un allegato allettante ricevuto da un mittente sconosciuto. I ransomware possono bloccare i tuoi file e renderli inaccessibili. I malintenzionati che lo hanno installato ti chiedono un riscatto per liberarti di loro.

Forse più pericolosi di altri tipi di invasioni fraudolente del tuo computer, i ransomware hanno lo svantaggio di poterti impedire completamente l’accesso ai tuoi file e ti costano denaro per ottenerlo di nuovo. Poiché è pericoloso aprire allegati che possono causare danni al tuo computer e alle tue finanze, un’e-mail che installa un ransomware merita un’attenzione immediata.

Cosa devo fare se la mia email viene hackerata?

Cambia la password

Questa è la prima cosa da fare per assicurarti che l’hacker non possa entrare di nuovo nel tuo account di posta elettronica. La nuova password deve essere complessa e diversa dalle password precedenti. Utilizza sempre da 8 a 10 caratteri con una combinazione di lettere maiuscole e minuscole, numeri e simboli.

Avvisa immediatamente i tuoi contatti e-mail

Una parte importante della strategia degli hacker è quella di mettere le mani sulla tua rubrica per fare abboccare anche altre persone, usando la tua e-mail. Invia al più presto un messaggio a tutti i tuoi contatti e-mail. Comunica che dovrebbero evitare di aprire le e-mail provenienti da te, che molto probabilmente contengono malware.

Cambia la domanda di sicurezza

Se al tuo account e-mail sono associate domande di sicurezza, cambia anche quelle e rendile imprevedibili e insolite.

Attiva l’autenticazione a più fattori

Certo, l’autenticazione a più fattori comporta l’esecuzione di un passaggio in più durante la procedura di accesso, ma aggiunge anche un ulteriore livello di protezione. Con la sua attivazione, per accedere è necessario un codice univoco e monouso oltre alla password. Di solito il codice viene inviato al tuo cellulare.

Esegui la scansione del computer per cercare malware e virus

Questo passo è essenziale. Un software di sicurezza completo ti fornisce uno scudo digitale per la tua vita online. McAfee Total Protection ti permette di proteggere tutti i tuoi dispositivi, compreso il tuo smartphone, da virus e malware. Contiene anche un gestore delle password per aiutarti a ricordare e generare password univoche per tutti i tuoi account.

Cambia la password di qualsiasi altro account che utilizza quella dell’e-mail hackerata

È una cosa che richiede tempo, ma che vale la pena fare. Cambia qualsiasi altro account che utilizza lo stesso nome utente e la stessa password dell’e-mail compromessa. Per gli hacker è una pacchia quando usiamo gli stessi dati per più account.

Proteggiti dal furto di e-mail e da altri danni

Anche se l’e-mail può rappresentare un potenziale rischio per la sicurezza, un software antivirus protegge il tuo sistema informatico da potenziali danni. Esistono programmi eseguiti in modo efficiente in background che rilevano ed eliminano le minacce. La consapevolezza e la preparazione possono aiutarti a contrastare i tentativi di violazione delle tue informazioni private e a mantenere un ambiente online sicuro.

FacebookLinkedInTwitterEmailCopy Link

Mantieniti al corrente

“Seguici per essere sempre al corrente delle notizie di McAfee e delle ultime minacce alla sicurezza per consumer e dispositivi mobili.”

FacebookTwitterInstagramLinkedINYouTubeRSS

Altro da

Back to top