È la Giornata mondiale del backup! Ecco come puoi proteggere i tuoi file

Facciamo un gioco. Vai all’app Foto sul tuo telefono e guarda il numero totale di video e immagini presenti sul tuo dispositivo: preziosi ricordi delle tue vacanze in famiglia, clip del tuo concerto preferito e le innumerevoli istantanee del tuo compagno peloso. Adesso vai sul computer portatile o desktop e controlla quanti documenti hai in archivio: probabilmente tutte le relazioni di ricerca che hai salvato per sostenere la tua tesi di laurea o un’importante presentazione che devi consegnare al tuo capo lunedì. Se dovessi tirare a indovinare, diresti che il numero totale di tutti questi vari dati è nell’ordine delle migliaia? Ora immagina se tutti questi dati scomparissero improvvisamente. Cosa faresti?

Magari stai pensando: “Questo non succederà mai a me.” In realtà, questa situazione è più comune di quanto si pensi. Solo nel corso di quest’anno, più di 60 milioni di computer si guasteranno in tutto il mondo e oltre 200.000 smartphone verranno smarriti o rubati. Ecco perché celebriamo la Giornata mondiale del backup illustrandoti come puoi eseguire correttamente il backup dei tuoi file e avere la tranquillità di sapere che i tuoi dati sono sani e salvi.

Cosa sono i backup e perché sono importanti?

Un backup è una copia separata dei tuoi file e delle tue informazioni digitali importanti e a cui tieni sentimentalmente. Memorizzare tutti quei dati in un’unica posizione, come un personal computer o uno smartphone, può rivelarsi pericoloso. La creazione di un’altra copia di quei dati tramite un backup garantirà che vengano conservati e tenuti al sicuro da qualche altra parte nel caso in cui il tuo dispositivo venga cancellato o rubato.

È importante rendersi conto che la perdita di dati non è qualcosa che accade solo alle grandi aziende o alle vittime ignare dei film di spionaggio. Siamo tutti suscettibili di perdita o furto di dati e il backup costituisce un facile accorgimento per proteggere tutte le nostre informazioni e impedire ai criminali informatici di prendere ciò che non è loro.

Informazioni di base sull’archiviazione dei dati

I dati sono una delle risorse più importanti nel mondo moderno. Come abbiamo detto in precedenza, le persone accumulano innumerevoli file che contengono informazioni preziose che vogliono tenere al sicuro. Fortunatamente, ci sono due modi comuni e poco costosi in cui si possono conservare i propri dati e i relativi backup che diventano sempre più importanti.

Archiviazione nel cloud

Anche se “il cloud” è diventato un termine in voga da qualche anno, la sua definizione rimane tuttora piuttosto nebulosa per alcune persone. Il cloud esiste in data center remoti ai quali si può accedere via Internet. Tutti i dati che hai caricato nel cloud si trovano su server dedicati e su volumi di archiviazione ospitati in luoghi lontani dove generalmente risiedono altri centri dedicati a questa funzione. I data center sono di proprietà dei fornitori di servizi cloud, i quali sono responsabili di mantenere i server attivi e funzionanti.

Per mantenere i tuoi dati fisicamente al sicuro dal furto e dalla distruzione, e per assicurarsi che siano disponibili ogni volta che desideri accedervi, i data center gestiscono grandi sistemi di raffreddamento per evitare il surriscaldamento dei componenti elettronici e dispongono di almeno un generatore di riserva in caso di interruzioni di corrente. Ma come si assicurano che questi dati siano sicuri nella cybersfera? I sistemi cloud utilizzano processi di autenticazione come nomi utente e password per limitare l’accesso, oltre alla crittografia dei dati per proteggerli in caso di furto o intercettazione. È importante ricordare però che le password possono essere violate. Di solito, il fornitore di servizi detiene le chiavi di crittografia dei dati, il che significa che dipendenti disonesti potrebbero, in teoria, accedervi. Allo stesso modo, i dati potrebbero anche essere potenzialmente ricercati e sequestrati da enti dello stato.

Questo fa sorgere la domanda: fidarsi o non fidarsi? Poiché la loro attività dipende dalla loro reputazione, le aziende di archiviazione cloud fanno di tutto per utilizzare le tecniche di sicurezza più avanzate e fornire il servizio più affidabile possibile. Per contribuire a garantire la sicurezza dei tuoi dati nel caso tu scelga di archiviare o eseguire il backup nel cloud, tieni tutto ciò che è veramente sensibile in un cloud privato protetto da un firewall.

Disco rigido esterno

Con un disco rigido esterno puoi eseguire manualmente il backup di tutti i tuoi dati e file su un dispositivo fisico a cui puoi accedere in qualsiasi momento. Queste unità costituiscono un modo affidabile per ottenere la ridondanza dei dati. Un disco rigido esterno non dipende dall’accesso a Internet come i servizi basati sul cloud e rappresenta una soluzione comoda quando occorre trasferire i dati su un nuovo dispositivo. L’utilizzo di dischi rigidi esterni, tuttavia, richiede un approccio più pratico per il backup dei dati. È tua responsabilità eseguire regolarmente i backup e conservare il disco rigido in un luogo sicuro. Mentre le soluzioni cloud offrono enormi quantità di spazio di archiviazione, quello disponibile sui dischi rigidi è limitato, quindi potrebbe essere necessario acquistare più di un dispositivo. Cerca un disco esterno con almeno un terabyte di spazio per ospitare tutti i tuoi dati, che tendono ad accumularsi rapidamente.

Inizia le pulizie di primavera digitali

Così come pulisci il tuo garage e riordini la tua casa, fai un po’ di pulizie di primavera digitali in questa Giornata mondiale del backup. Dai una bella ripulita ai tuoi dispositivi, alle app e agli account online e aumenta la tranquillità sapendo che tutti i tuoi dati preziosi sono conservati in un luogo sicuro e protetto… e che disponi di un backup nel caso qualcosa vada storto. Ricorda, la proattività è fondamentale per rafforzare la tua sicurezza informatica e la protezione delle tue informazioni.

FacebookLinkedInTwitterEmailCopy Link

Mantieniti al corrente

“Seguici per essere sempre al corrente delle notizie di McAfee e delle ultime minacce alla sicurezza per consumer e dispositivi mobili.”

FacebookTwitterInstagramLinkedINYouTubeRSS

Altro da Sicurezza in Internet

Back to top