Come eliminare i malware rapidamente nel 2023

Scopri come eliminare i malware, quali sono le conseguenze di un attacco e i principali sintomi. Sfrutta questa pratica guida e rimuovi i malware velocemente. Se hai trascorso del tempo online, sai bene che Internet porta con sé alcuni rischi. Il malware (o software dannoso) è uno dei rischi legati al vivere connessi. Nei siti Web infetti, negli allegati email all’apparenza innocui, nelle applicazioni e negli strumenti di cui pensi di poterti fidare, il malware è in grado di mostrare i tuoi dati personali ai criminali informatici, che potrebbero utilizzarli per ottenere un guadagno personale.  Se sospetti che un software dannoso abbia infettato il tuo dispositivo, è importante rimuoverlo rapidamente per tutelarti al meglio.   Affrontare il malware potrebbe sembrarti spaventoso, ma hai a disposizione vari rimedi. Questo articolo spiega come il malware può infettare i tuoi dispositivi e come puoi rimuoverlo da essi. 

Come si infiltrano i malware?

Esistono molti tipi di malware, che operano in maniera diversa l’uno dall’altro. Tra questi vi sono virus, worm, trojan, spyware, adware, ransomware e altri ancora.  I mezzi comuni di infezione di PC Windows, Mac, tablet e smartphone comprendono: 

  • Phishing e messaggi email di spam: si tratta di messaggi e-mail, spesso provenienti all’apparenza da origini affidabili, che tentano di indurti a rivelare dati sensibili, come il numero della tua carta di credito o le tue password, a servizi diversi. 
  • Condivisione peer-to-peer (condivisione P2P) e torrent: la condivisione P2P e i torrent spesso propongono il download illegale di software, giochi ed elementi multimediali. Possono inoltre contenere download nei quali è stato inserito il codice di un software dannoso. 
  • Siti Web di marchi e organizzazioni famosi sottoposti a spoofing: i criminali informatici potrebbero ricreare i siti Web di organizzazioni legittime per indurti a scaricare malware. Basta un clic su un collegamento per scaricare il malware sul proprio disco rigido. 
  • Dispositivi di archiviazione esterni, come le unità USB: le unità USB e altri dispositivi di archiviazione esterni sono un mezzo popolare per lo scambio di file tra computer. Tuttavia, se trovi o ricevi un’unità USB di origine sconosciuta, non collegarla al tuo sistema. 
  • Software compromesso: talvolta, il malware può compromettere il software scaricato. È buona norma scaricare file solamente da origini affidabili. 
  • Adware, compresi annunci popup: gli annunci pubblicitari popup rappresentano un fastidio quando visiti una pagina Web, ma possono anche essere vettori di un malware che viene rilasciato al momento del clic su tali annunci. 
  • False app per dispositivi mobili: spesso appaiono identiche alle app più diffuse, come gli strumenti di monitoraggio dell’attività fisica o le applicazioni per le criptovalute. Scaricandole, il tuo dispositivo mobile potrebbe essere compromesso. È preferibile scaricare app solamente da origini affidabili.  

Quali sono le conseguenze di un attacco malware?

Il malware può colpirti in diversi modi. Ad esempio, il malware può consentire agli hacker di sottrarre le tue informazioni private, conoscere le tue password, causare problemi finanziari a te o alla tua azienda, eliminare file e rendere inutilizzabile il tuo dispositivo.  Il malware può inoltre spostarsi dal tuo computer ad altri dispositivi: potresti quindi infettare involontariamente amici, familiari o colleghi. Può inoltre consumare tutta la memoria del tuo computer, rallentandone notevolmente le operazioni, e altro ancora.  Per questi motivi, è bene scoprire come rimuovere il malware e imparare in primo luogo a proteggersi. 

Sintomi di un malware sul tuo dispositivo

Le informazioni offerte ai consumatori dalla Federal Trade Commission (FTC) evidenziano alcuni metodi per capire se il malware ha infettato il tuo dispositivo, tra cui: 

  • Rallentamenti improvvisi, arresti anomali o visualizzazione ripetuta di messaggi di errore 
  • Impossibilità di arrestare o riavviare il sistema 
  • Impossibilità di rimuovere il software 
  • Presentazione di un numero elevato di annunci popup, annunci inappropriati o annunci che interferiscono con il contenuto della pagina 
  • Visualizzazione di annunci in posizioni inconsuete, ad esempio sui siti Web della pubblica amministrazione 
  • Visualizzazione di barre degli strumenti o icone inattese nel browser Web, ad esempio Chrome o Safari  
  • Modifica del motore di ricerca predefinito o visualizzazione di nuove schede o siti Web che non avevi aperto 
  • Modifica ripetuta della pagina iniziale 
  • Invio dal tuo account personale di email che non hai scritto 
  • Esaurimento della batteria in tempi più rapidi del normale 

Come eliminare i malware dal tuo PC

Come rimuovere i malware dai tuoi dispositivi

Se ritieni che il tuo computer, smartphone o tablet sia stato infettato dal malware, il primo passo è interrompere gli ​​acquisti, le attività bancarie e altre operazioni online che richiedono l’inserimento di nomi utente, password o altri dati sensibili finché il problema non sarà stato risolto.  Se non disponi di un programma antivirus sul tuo dispositivo, è bene che te ne procuri uno. Il software antivirus di McAfee assicura una protezione premiata ai tuoi dati e ai tuoi dispositivi. È importante ottenere il software antivirus da una fonte affidabile, in quanto alcuni malware sono in grado di mascherarsi da software di sicurezza.  Altrettanto importante è assicurarti che il sistema operativo dei tuoi dispositivi e le applicazioni installate siano aggiornati. I programmi e le app meno recenti potrebbero non disporre delle più recenti funzionalità di sicurezza (i criminali informatici inventano continuamente nuovi metodi per ottenere informazioni dalle persone) e il software obsoleto potrebbe avere difficoltà nel contrastare l’infezione.   Una volta installato il software di sicurezza informatica dovresti: 

Esegui la scansione per il rilevamento di malware

Se disponi di un PC con Windows 10 o 11, puoi già beneficiare della protezione gratuita dalle minacce virali offerta da Microsoft Windows Defender. Windows Defender, l’applicazione di sicurezza integrata di Microsoft, confronta i nuovi file e programmi con un database di malware noto. Tiene inoltre sotto controllo i segnali di un eventuale attacco in corso, come la crittografia dei file più importanti.   Defender può essere eseguito nelle modalità attiva, passiva e disabilitata. Nella modalità attiva, rappresenta la principale app antivirus sul dispositivo: significa che il programma esegue la scansione dei file, risolve eventuali minacce e mostra le minacce rilevate nei rapporti sulla sicurezza dell’organizzazione e nell’app Sicurezza di Windows.  Microsoft Defender si disattiva automaticamente se installi e attivi un’altra app antivirus. Microsoft Defender si riattiverà automaticamente quando disinstallerai l’altra app.  Nella modalità passiva, Microsoft Defender non è utilizzato come app antivirus principale sul dispositivo. Esegue la scansione dei file e segnala eventuali minacce rilevate, ma non vi pone rimedio. Infine, Microsoft Windows non è in grado di rilevare o affrontare le minacce quando è disabilitato o se viene disinstallato.  Puoi eseguire scansioni rapide e avanzate in Sicurezza di Windows. Se temi che siano stati compromessi cartelle o file specifici, puoi anche eseguire una scansione manuale procedendo in questo modo: 

  1. Fai clic con il pulsante destro del mouse sul file o sulla cartella in Esplora file 
  2. Seleziona Analizza con Microsoft Defender 

Saranno visualizzati i risultati della scansione e le opzioni per gestire eventuali minacce potenziali.  Microsoft Defender è inoltre in grado di proteggere gli smartphone Android da virus e malware. Può anche assistere nella lotta al phishing ed eseguire automaticamente la scansione del dispositivo Android per rilevare e identificare le applicazioni potenzialmente indesiderate e pericolose presenti sul dispositivo. Anche gli utenti Apple dispongono di un software antivirus integrato per rilevare e contrastare il malware. Il malware viene generalmente distribuito nei sistemi macOS attraverso l’incorporazione in un’app all’apparenza innocua.   Fortunatamente, le impostazioni disponibili nelle preferenze Sicurezza e Privacy consentono di stabilire le origini affidabili per l’installazione di software sul Mac. È sufficiente procedere in questo modo: 

  1. Apri il menu Apple 
  2. Seleziona “Preferenze di Sistema”. 
  3. Fai clic su “Sicurezza e Privacy”.  
  4. Fai clic su “Generali”. 
  5. Se il lucchetto in basso a sinistra è chiuso, fai clic sul lucchetto per sbloccare il riquadro delle preferenze. 
  6. Seleziona le origini software da cui intendi consentire l’installazione del software, tra cui Mac App Store e gli sviluppatori identificati che si sono registrati presso Apple. 

Gli Apple iPad e iPhone dispongono di solidi strumenti integrati di protezione della sicurezza e della privacy, quindi spetta all’utente decidere se installare un software antivirus per un’ulteriore protezione dal malware. Apple adotta una metodologia chiamata “walled-garden”, secondo la quale il sistema operativo è chiuso alle app esterne e ai giochi non affiliati all’App Store ufficiale (a meno che non si effettui il jailbreaking del dispositivo). Ricorda che le funzionalità di sicurezza informatica integrate nei dispositivi sono un valido punto di partenza, ma non sono sempre complete. Il software antivirus, come McAfee Total Protection, può rivelarsi un valido aiuto: offre infatti una protezione continua contro malware, virus, phishing, ransomware e altre minacce online. Inoltre, si aggiorna automaticamente, evitandoti di dover effettuare upgrade manuali.   Il software di sicurezza prevede anche avvisi visualizzati prima della connessione a siti Web rischiosi e propone correzioni da applicare con un clic per aiutarti a rimanere al sicuro quando sei online. 

Metti in quarantena o rimuovi i malware

Il software antivirus, come quello di McAfee, blocca il malware impedendogli di infettare il tuo computer, smartphone o tablet. Se il malware riesce in qualche modo a superare l’ostacolo, il software può agire come un potente programma di scansione del malware controllando ogni file sul dispositivo per rilevare eventuali infezioni.   Può risolvere i problemi, individuare le vulnerabilità e compilare un elenco di applicazioni software infette da mettere in quarantena (o isolare) per evitare che facciano danni e da eliminare al termine della scansione antivirus per mezzo di strumenti di rimozione  Il software anti-malware di McAfee aggiorna il proprio database dei virus per mezzo di un Web crawler automatico che esegue la scansione di Internet, identifica le minacce online, come il software dannoso, e valuta come eliminarle.  L’antivirus di McAfee utilizza questi dati per aggiornare automaticamente la configurazione di protezione del tuo dispositivo, assicurando che gli elementi dannosi non penetrino al suo interno.   Oltre ai computer desktop, McAfee fornisce una soluzione di sicurezza per dispositivi mobili sia per Android sia per Apple. Ad esempio, quando usi il tuo iPhone o il tuo smartphone Android su un sistema Wi-Fi pubblico,  il sistema di protezione della privacy Wi-Fi (VPN) di McAfee trasforma la rete pubblica in una rete privata dove navigare in sicurezza. Naturalmente, la sua app antivirus esegue regolarmente scansioni alla ricerca di minacce e malware, bloccandoli attivamente in tempo reale per mantenere protetti i tuoi dispositivi mobili. 

McAfee ti protegge dai malware

McAfee offre diversi piani, adeguati alle tue esigenze e al tuo budget, per proteggere il tuo computer e altri dispositivi (tra cui smartphone Android, Apple iPhone e vari tablet) dal malware e da altre minacce online.  McAfee è leader nella sicurezza dei consumatori e il suo software antivirus è utilizzato su oltre 6 milioni di dispositivi. Facile da installare e utilizzare, assicura una protezione dalle minacce 24/7 in tempo reale ed è fornito con Virus Pledge, una garanzia di rimborso che assicura la rimozione di tutti i virus dai dispositivi protetti.  Puoi ottenere il software antivirus come parte dei servizi Total Protection di McAfee, che includono la protezione “all-in-one” dei dati personali e della privacy, con assistenza per il ripristino dell’identità e una copertura assicurativa fino a un milione di dollari in caso di furto di identità per le violazioni dei dati. Avrai inoltre accesso al monitoraggio dell’identità, alla navigazione sicura e una VPN sicura.​  Con McAfee, puoi trasformare la tua apprensione nei confronti del malware nella tranquillità che deriva da una protezione adeguata. 

FacebookLinkedInTwitterEmailCopy Link

Mantieniti al corrente

Seguici per essere sempre al corrente delle notizie di McAfee e delle ultime minacce alla sicurezza per consumer e dispositivi mobili.

FacebookTwitterInstagramLinkedINYouTubeRSS

Altro da Trucchi e consigli sulla sicurezza

Back to top